DAY ZERO CAPE TOWN? RISCHIO IDRICO IN NUOVE CITTÀ

Aggiornamento 3, Day Zero nella città di Cape Town spostato al 2019.

Cape Town, continua l’emergenza seppur di minor entità rispetto a qualche mese fa, il Day Zero è stato spostato ma i livelli idrici sono scesi al 20% con un trend settimanale del -1.7%, insieme all’effettivo consumo di 507 milioni di litri d’acqua rispetto al traguardo, ovvero 450 milioni di litri per settimana.

In seguito al drammatico episodio di  Cape Town, recentemente con l’aiuto di un nuovo sistema di allerta satellitare sono stati rilevati tempestivamente quali siano i Paesi in cui l’acqua sta per esaurirsi. Quali sono i Paesi in questione? Spagna, Marocco, India e Iraq sembrerebbero le future zone a rischio ‘’Day Zero’’.

 

 

 

 

 

 

Infatti dal grafico (FIG.1) si evince come il secondo giacimento più grande del Marocco: Al Massira Dam risulta ridotto del 60% in un periodo di circa 3 anni a causa della siccità. Di conseguenza la produzione di grano è notevolmente diminuita.

FIG. 1

-In Iraq invece, la diga di Mosul ha visto un lungo declino e a causa delle scarse precipitazioni è scesa anche essa del 60%. In Iraq cosi come in Siria la popolazione ha continuato la sua protesta, momentaneamente senza il raggiungimento di un obiettivo.

-Le tensioni sono state incessanti anche in India a causa delle assegnazioni di acqua dei due bacini idrici collegati al fiume Narmada. Le scarse piogge dello scorso anno hanno portato la diga sul monte Indira Sagar a un terzo del livello idrico della media stagionale, questo a causa della totale assenza di piogge e quindi di ricarica della diga nel periodo invernale.

FIG.2


Tutte e quattro le dighe si trovano all’incirca lungo la latitudine, in cui è previsto il maggior impatto del cambiamento climatico, dove appunto la siccità sarà più frequente e protratta nel tempo.

Con la scansione di più bacini nei prossimi mesi e anni, il WRI (Wourld Resources Institute) si aspetta che emergano più casi. “Ci sono molte potenziali città a rischio idrico oltre a Città del Capo’’ . Le cose peggioreranno  a livello globale, con l’aumento delle richieste di acqua e gli effetti dei cambiamenti climatici che cominciano a farsi sentire “.

Charles Iceland del WRI.

 

 

 

 

 

 

 

Dunque non ci resta che continuare a seguire questo caso con i prossimi aggiornamenti…

FIG.3 Day Zero

Fonti:  DailymaverickThe GuardianCoct

 

2 Trackbacks / Pingbacks

  1. MALTEMPO, NEVE E FORTI PIOGGE ATTESE NELLE PROSSIME ORE ~ Atmosphere and Climate
  2. TIFONE MARIA, IN 24 ORE DA TEMPESTA TROPICALE A CATEGORIA 5 ~

Commenta