BERING, RECORD NEGATIVO PER I GHIACCI

Nel Mar di Bering un’annata eccezionale, in senso negativo.

Ne abbiamo parlato anche nei precedenti articoli, la stagione 2017/2018 ci ha portato, a causa di vari fattori oltre che ad una copertura nevosa eccezionale, all’ennesimo disastro dei ghiacci artici.



L’articolo “Ghiacci artici e antartici” mostra le condizioni della banchisa Artica, in uno stato prossimo a quello dei 3 anni precedenti, e la condizione del ghiaccio marino antartico il quale sicuramente si trova in una situazione migliore e in forte ripresa dall’estate appena passata.

Ciò che sta accadendo nel Mar di Bering è davvero eccezionale, a tal punto da far registrare un’estensione attuale del ghiaccio marino simile all’estensione che solitamente si dovrebbe avere a giugno, circa.

 



Come conseguenza, l’assenza di ghiaccio marino porta ad un riscaldamento delle acque, con anomalie superiori ai 3°C.

L’estensione della banchisa artica e l’assenza di ghiaccio nel Mar di Bering.

Credit: National Snow and Ice Data Center

 

FIG.2 Variazione dalla media della temperatura per il mese di marzo 2018.                                                                                        Credit: NSIDC courtesy NOAA Earth System Research Laboratory Physical Sciences Division

 

Queste immagini mostrano l’equivalente di acqua dell’emisfero settentrionale, il manto nevoso in millimetri (in alto) e la massa di neve totale dell’emisfero settentrionale in gigatoni (in basso) da ottobre 2017 al 31 marzo 2018.

Credito: Progetto GlobSnow e Istituto meteorologico finlandese Ad

LEGGI ANCHE: COPERTURA NEVOSA OTTIMALE
LEGGI ANCHE: USA INVERNO RECORD




1 Trackback / Pingback

  1. Caldo, temperature oltre la media su gran parte dell'Europa ~ Atmosphere and Climate

Commenta