ALLUVIONE IN ISRAELE, ALMENO 9 I MORTI

israele

Ciclogenesi del Medio Oriente, sono tutti diciottenni i 9 morti nel deserto di Negev, nel sud di Israele.

Le principali zone colpite da questa fase di maltempo sono i paesi del Medio Oriente che si affacciano sul Mar Mediterraneo, dunque oltre ad Israele, anche la Siria, il Libano, i territori contesi “Gaza” e “Cisgiordiana”, e infine, parte della Giordania.

Otto ragazzi e una ragazza tutti diciottenni sono stati colpiti da un inondazione improvvisa del torrente Tzafitnel, nel deserto di Negev, i restanti 15 ragazzi del gruppo sono stati salvati.

“Lo stato di Israele piange la perdita di giovani vite promettenti nel grave disastro”.

                                                                                                        Il presidente di Israele, Reuven Rivlin.

L’immagine satellitare mostra il vortice proprio sui paesi sopra citati, maltempo che persisterà per tutto il week-end.


Il Servizio Meteorologico Israeliano ha anche emesso un avvertimento sul rischio di inondazioni nella regione del Mar Morto, nel deserto della Giudea meridionale e in Arava. Va notato che anche quantità relativamente piccole di precipitazioni nel deserto possono causare potenti acque di inondazione. L’area di Gerusalemme è stata colpita da un enorme acquazzone da 45 a 50 millimetri (circa 2 pollici).

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Leggi anche:

INSTABILITÀ ATTESA NELLE PROSSIME ORE CON FORTI TEMPORALI, ECCO DOVE..

DAY ZERO CAPE TOWN? RISCHIO IDRICO IN NUOVE CITTÀ

Be the first to comment

Commenta